Ponte di Detroit, l’Ambassador Bridge

di
Ponte Ambassador, Detroit © Mike Russel

Ponte Ambassador, Detroit © Mike Russel

Sul fiume che divide gli Stati Uniti dal Canada, l’ombra del ponte di Detroit scivola leggera. Solo se alzo gli occhi percepisco l’imponenza dell’Ambassador Bridge: 19 mila tonnellate d’acciaio per 2.286 metri di lunghezza che ne fanno il valico di frontiera internazionale più trafficato del Nord America.

Sui 7.500 piedi della gittata, scorrono quattro corsie distinte che, di giorno come di notte, vengono attraversate senza sosta da una miriade di veicoli che fanno la spola tra le due nazioni: dieci mila camion e quattro mila macchine.

Secondo uno studio condotto meno di dieci anni fa, oltre il 25 per cento di tutti gli scambi di merci tra i due stati attraversa il ponte di Detroit. E circa 150 mila posti di lavoro e 13 miliardi di dollari di produzione dipendono da questa area di confine.

Ed è proprio questo lo scopo per cui, già alla fine della Guerra civile americana, si pensò di realizzarlo dopo aver vagliato l’opportunità di costruire un tunnel sotto il fiume che unisse la città di Detroit in Michigan, con quella di Windsor in Ontario.

L’obiettivo era favorire una via commerciale efficiente capace di garantire il continuo scambio di merci e persone e tra le due sponde. Che ai tempi avveniva su rotaia e poi, per superare il corso d’acqua su appositi traghetti.

Dopo anni passati a decidere sulla fattibilità del progetto, i lavori per edificare il ponte di Detroit iniziarono, finalmente, il 16 agosto del 1927, e finirono il 6 novembre del 1929 grazie alla McClintic Marshall Steel Company che lo realizzò.

In quel tempo, l’Ambassador Bridge, aveva la campata centrale sospesa più lunga del mondo: 560 metri (1.850 piedi). Questo record fu superato poi dal George Washington Bridge aperto nel 1931 tra New York e il New Jersey nel 1931.

Oggi, il ponte di Detroit – oltre a e essere un’arteria indispensabile per unire i due grandi paesi del continente Nord-americano – è un’icona suggestiva per entrambe le città che si trovano sulle sponde opposte del fiume che attraversa.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Ponte di Detroit, l’Ambassador Bridge"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...