Grand Central Market di Los Angeles, sapori d’America

di
Leggendo il menu al Grand Central Market di Los Angeles © Andrea Lessona

Leggendo il menu al Grand Central Market di Los Angeles © Andrea Lessona

Vociare di mille ordinazioni urlate insieme, il Grand Central Market di Los Angeles è distesa infinita di colori e sapori diversi: in un solo luogo si trovano i piatti tipici di tutti gli Stati Uniti.

Il più vecchio e più grande mercato della città degli Angeli vive al pianterreno dell’Homer Laughlin Building, realizzato nel 1897: in passato era lo studio dell’architetto Frank Lloyd Wright.

Se l’esterno dell’edificio è rimasto uguale, l’interno è cambiato molto: dal 1917 il grande spazio aperto con 38 stand, illuminati da vecchie insegne al neon, è diventato il Grand Central Market di Los Angeles.

Qui, in questo filare di corridoi accalcati di gente con poco tempo e tanta fame, diner e piccoli ristoranti sfornano piatti di ogni tipo: flusso continuo di odori e sapori che si mischiano e si confondono.

Il Grand Central Market di Los Angeles, infatti, è aperto tutti i giorni dalle otto del mattino sino alle 18. Dal giovedì alla domenica, invece, chiude puntuale alle nove di sera. Con buona pace dei ritardatari.

Ideale per un pranzo o una cena veloce, tanto da essere perfetto per gli impiegati della downtown e i turisti, il mercato offre di tutto e di più: frutta e verdura fresche, pesci, carni e persino fiori.

Ma il Grand Central Market di Los Angeles è anche e soprattutto insieme di culture e sapori diversi: così se lo si attraversa, affrontando i marosi della gente nelle ore di punta, si possono scoprire tante e apprezzate particolarità.

Per gli amanti della carne c’è quella grigliata che viene preparata secondo le ricette forti e speziate del Messico. Non mancano, naturalmente, i cinesi con i piatti di nudel, il riso e i nidi di uccello.

Semplici sandwich con senape e tomato diventano portati da re se consumati ai pochi tavolini all’aperto, vicino all’entrata, dove non è consentito bere alcol: un cartello lo ricorda e minaccia una multa salata per i trasgressori.

Dentro, il flusso di gente che ha fame, reclama il suo mangiare immediatamente, sembra non finire mai: tutti vogliono tutto e subito al Grand Central Market di Los Angeles. L’America ha fretta, e non aspetta.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Grand Central Market di Los Angeles, sapori d’America"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...