Mayflower, la nave dei Padri Pellegrini

di
La Mayflower nell'Atlantico © Mike Haywood

La Mayflower nell'Atlantico © Mike Haywood

La Mayflower è la nave con cui i Padri Pellegrini attraversarono l’Atlantico per sfuggire alle persecuzioni religiose in Patria. Il galeone a tre alberi di 180 tonnellate salpò da Plymouth (Inghilterra) il 6 settembre 1620 e arrivò a Cape Cod, negli attuali Stati Uniti, l’11 novembre.

Durante la difficile traversata molti dei 102 imbarcati morirono. Altri ancora persero la vita durante il primo anno di permanenza nel Nuovo Mondo. Le perdite sarebbero state ancora più numerose se Christopher Jones, il capitano e co-proprietario della Mayflower non avesse deciso di rimanere con la nave nella baia, dando così protezione e riparo ai più deboli.

L’imbarcazione lasciò poi la nuova colonia il 15 aprile 1621 e ritornò in Inghilterra il 16 maggio dello stesso anno. Nel frattempo, anche grazie all’intervento dei Nativi americani, i pochi superstiti si ripresero e negli anni a venire crebbero in numero sino a fondare la colonia di Plymouth, nel Massachusetts. È a loro che si deve la celebrazione del Giorno del Ringraziamento (Thanksgiving).

I commenti all'articolo "Mayflower, la nave dei Padri Pellegrini"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...